Museo Reina Sofia, Madrid

museo-Reina-SofiaIl museo Reina Sofia è il museo nazionale spagnolo per quanto riguarda l’arte del 20esimo secolo. Questa struttura è stata ufficialmente inaugurata il 10 settembre 1992 ed è stata intitolata alla Regina Sofia di Spagna. L’edificio dove oggi si trova il museo era, nel corso del 18esimo secolo, un ospedale.

Internamente al museo ci sono per lo più opere di artisti iberici, come Pablo Picasso (la cui Guernica è sicuramente il “pezzo forte” della collezione) e Salvador Dalì. Altri artisti spagnoli le cui opere sono ospitate tra le mura di questo museo sono Juan Gris, Joan Mirò, Pablo Gargallo, Pablo Serrano, Jorge Oteiza e José Gutiérrez Solana. Tra i vari artisti non spagnoli che invece vedono le loro opere esposte a Madrid possiamo vedere Richard Serra, Donald Judd, Gabriel Orozo e Wolf Vostell.

Il museo propone inoltre una serie di esibizioni temporanee, che si affiancano a quella permanente descritta in precedenza, di importanza nazionale ed internazionale. Inoltre, il Reina Sofia mette a disposizione di tutti i suoi ospiti una libreria ad accesso gratuito che propone oltre 100.000 libri, 3.500 registrazioni sonore e 1.000 video.

Dagli anni ’80 fino alla metà del nuovo secolo, il museo ha conosciuto una serie di espansioni e di aggiunte, che lo hanno portato ad assumere la forma e l’ampiezza che oggi lo contraddistinguono come uno dei principali musei iberici.

Tutti coloro che amano l’arte e che arrivano nella capitale spagnola non dovrebbero perdere una visita al museo Reina Sofia, che permette di conoscere, come nessun’altra struttura al mondo, la particolarità dell’arte iberica.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *